martedì 25 novembre 2008

Buon compleanno mamma!

A mia madre....sfuggono le cose, a un certo punto non ricorda più, qualcuno o qualcosa le sta cancellando il registro..., a Natale mi ha fatto gli auguri per Pasqua e non sa quando è il suo compleanno! ricorda ancora i nomi dei suoi figli e dei suoi nipoti... ma la malattia avanza ... forse tra un po' non ricorderà nemmeno chi è quella bimba che tiene in braccio nella foto!
Mia madre non trova le sue venti giacche che sono nell'armadio, è ha paura di perdersi, mia madre pensa che gli altri siano pazzi, parlano di cose che non sono mai successe e che lei non ha mai detto o fatto!
mia madre ricorda tutte le poesie e le tabelline a memoria, ma se le chiedi che giorno è oggi .. non lo sa!
Mia madre è tornata bambina ...è volubile e fa i capricci.. non vuole prendere le medicine,
senza un perchè un giorno ha dato un schiaffo a mio padre... che è rimasto di sasso ma poi si è messo a ridere...(io penso che forse era uno schiaffo di vent'anni fa che non gli aveva mai dato)...
Mia madre ora vive in un mondo tutto suo che non coincide con il nostro! Lei apre l'armadio e non vede le sue venti giacche ...poi arrivano le mie sorelle e da un scomparto segreto di un altro mondo ricompaiono le giacche... che sono sempre state li...Lei si siede smarrita sul letto, è davvero non riesce a capire... perchè il suo mondo non è come il nostro?
e io mi chiedo in quale esatto momento ... le nostre strade si sono separate..dove il bivio??
E davvero il mondo è tutto logica, causa effetto... o c'è spazio per altri mondi paralleli?
Un mondo dove anche una barca si dimentica di essere barca e diventa fioriera?



Questo post è in realtà un vecchio post, scritto tempo fa ....nell'altro blog, avrei voluto dedicarle altre parole...forse più in là o forse ...chissà!
Ieri ho provato inutilmente a convincerla, per telefono che doveva prendere le medicine, perchè mio padre non riusciva ...
non ci sono riuscita neppure io
non si fa più attraversare dal nostro pseudo linguaggio logico...
dalla razionalità del senso.."si fa questo perchè non succeda questo!"
"queste medicine servono per evitare questo...se tu non le prendi rischi ..."
niente!
Rischi cosa?....

Buon compleanno mamma!
Ti voglio bene
...chissà che non sia l'unica cosa che non dimentichi...
.. questa non ha niente a che vedere con la logica...
e forse nemmeno con i ricordi!


free music

martedì 18 novembre 2008

mercoledì 12 novembre 2008

S'ard, i danzatori delle stelle


"Passavamo sulla terra leggeri come acqua, come acqua che scorre, salta, già dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli"
...S'ard, i "danzatori delle stelle"
(Sergio Atzeni -Passavomo sulla Terra Leggeri)

ci sono storie che non verranno mai svelate,
perché poi come facciamo?
tutto dovrebbe essere rimesso in discussione no? alcuni stereotipi, crollerebbero...
mi sono sempre chiesta perché nessuno abbia mai voluto veramente indagare a fondo sulla nostra civiltà...
allora vi invito a guardare questo video...e potreste scoprire una Sardegna come nessuno racconta ne mai ha osato raccontare!

"..i guerrieri di Monti Prama anticipano di tre secoli la statuaria Greca ...
questo il video:

http://www.youtube.com/watch?v=Z7vSEO0Zxlc



Hai ragione Beyk Happel, questa stupenda canzone, era la giusta musica da mettere come sottofondo, ma non riesco a trovarla se non su you tube..
o su link che tu mi hai inviato (grazie per il tuo pensiero :)) cosi posto il video, e la nostalgia per un grande artista come Andrea Parodi,che non c'è più! Ciao Andrea...tempo fa parlavo di quello che, in Spagna e Garcia Lorca, chiamavano "Duende" ecco..tu eri ispirato dal Duende, esso vibra e ci inonda con la tua voce e quella non meno bella di Elena Ledda!
Ciao Andrea


domenica 9 novembre 2008

barbatrucco

Sguardo meraviglioso che è vedere senza chiedersi nulla, vedere e basta.
Qualcosa come due cose che si toccano - gli occhi e l'immagine -

uno sguardo che non prende ma riceve, nel silenzio più assoluto della mente, l'unico sguardo che davvero ci potrebbe salvare - vergine di qualsiasi domanda, ancora non sfregiato dal vizio del sapere -
sola innocenza che potrebbe prevenire le ferite delle cose
quando da fuori entrano nel cerchio del nostro sentire, vedere, sentire,
perché sarebbe nulla di più che un meraviglioso stare davanti, noi e le cose, e negli occhi ricevere il mondo - ricevere - senza domande, perfino senza meraviglia ricevere, solo, ricevere, negli occhi , il mondo.
Alessandro Baricco

Ma io non sono capace di fare tutto questo ...
perché ho perso l'innocenza e non c'è più niente che possa prevenire le ferite delle cose quando da fuori entrano nel cerchio del nostro sentire, vedere, sentire!
Dannazione! ...è che mi lascio coinvolgere!

Ma come si fa Alessandro Baricco? come si fa? eh?

senza meraviglia poi....!
Insegnami il barbatrucco...!!
Mi serve giusto per mettere apposto due o tre cosette..
.
una o due ferite...
riaccendere qualche stella,
dire che so: "non ti crucciare amico mio, per una stella che si è spenta, altre a mille a mille splendono nel cielo,
...e poi ho imparato a trovarle altrove, riflesse nel mare o nelle goccia di rugiada, su petali di rosa!
...non ti crucciare, sai che un'amica mi ha rivelato che, vittima e carnefice infondo si rassomigliano?... e a volte forse sono la stessa identica cosa!
E tu non sei ne meglio ne peggio di me... e io non sono ne meglio ne peggio di te... e non c'è infondo nessuna vittima e nessun carnefice!
Richiudiamo quella porta, se era quella che intendevi aprire pur lasciando tutto in penombra... anzi guarda,
in punta di piedi vado e l'accosto io,
piano piano...
la mia rimane sempre aperta per te...


p.s. perchè ti credo quando scrivi :" ho risposto ieri in una lettera ad amici ai quali ho spento molte stelle senza volerlo!"
e infondo mi dispiace ...sapere che ti dispiace!

martedì 4 novembre 2008